Capitani e lo Stù

10 gennaio 2014

Le opere dedicate allo Stù

Il Gioco del Cucco

Il Gioco del Cucco

Quello tra il Maestro Capitani e lo Stù è stato un colpo di fulmine. Si trovava in una tabaccheria di San Marino, nota ai collezionisti di carte da gioco, quando si imbattè in quelle curiose e bizzarre figure e se ne sentì immediatamente attratto. Tornato a casa, a San Giovanni Valdarno (AR), dove in realtà passa poco tempo, preso com’è dalle manifestazione e dalle mostre che lo vedono protagonista in tutte le città d’Italia) prese i suoi strumenti di lavoro, colori e pennelli, e rivisitò quelle carte, aggiungendo, filtrando e mescolando il suo immaginario con quello collettivo che le originò, dando vita all’opera “Il Gioco del Cucco”, un mazzo da collezione con tiratura molto limitata (299 mazzi più 51 contrassegnati con numeri romani).

 

L’incontro con i primi amanti dello Stù, i Montoriesi, ha poi fatto il resto: Mauro Capitani partecipa dal 2009 allo Stù in Piazza, con la sua presenza e con le sue opere, tutte dedicate ai simboli del gioco, che ha donato alla nostra cittadina. Questi dipinti hanno costituito una mostra tematica permanente inizialmente collocata al vano d’ingresso alla Sala Conferenze degli Zoccolanti e successivamente posizionata in una sala dedicata adiacente alla Sala Conferenze. Negli anni tale mostra si è arricchita grazie alle donazioni del Maestro, che puntualmente ogni hanno ci ha dedicato un olio su tela raffigurante il gioco dello Stù.

1523526_629802050415191_675742093_o 10860983_797751200286941_5338920393941006183_o

 

Le donazioni del Maestro Capitani all’Associazione

2010

Il Paese Dove Volano Gli Stù

Il Paese Dove Volano Gli Stù

 

2011

Salta

Salta

 

2012

il Cucco

il Cucco

 

2013

Taverna

Taverna

Matto

Matto

 

2014

Gnao

Gnao

Nulla

Nulla

Mascherone

Mascherone

 

2015

Bragon

Bragon

Rattachijul

Rattachijul

 

 2016

15578052_1256982581030465_4066312041457845437_o

Secchia

 

Carta Numerale

Carta Numerale

 

Lascia un commento

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL