Edizione 2009

25 settembre 2009

Le carte di Capitani

Tags:

Mauro Capitani è nato a San Giovanni Valdarno (AR) nel 1949. La sua formazione inizia all’Istituto d’Arte, successivamente si iscrive a Scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze. Terminati gli studi con una tesi in Storia dell’Arte, inizia alcuni anni dopo ad insegnare pittura all’Istituto d’Arte. La sua prima personale risale al 1967.
Nel 1974 è invitato in Australia (Brisbane e Sidney) con numerose opere per una rassegna ufficiale di “Arte Giovane Italiana”. Nel 1978 conosce Mino Maccari che lo incoraggia nelle prime incisioni e lo presenta lo stesso anno nel catalogo di una personale che Capitani tiene alla Galleria Omiccioli di via Margutta a Roma. Nel 1986 lo scrittore e critico Ferdinando Donzelli lo segnala quale artista di particolare interesse nel catalogo Mondadori dell’Arte Moderna Italiana – N° 22 “per la grande fantasia dell’opera e la sapiente cromia lirica dei suoi dipinti”. Da una pittura colta, carica di vivaci citazioni intellettuali, non letterarie, che caratterizza il decennio ’80/’90, Capitani sembra poi riocchieggiare con istintivo puro lirismo a quelle trasparenze seriche di certe “situazioni mediterranee” per riprendere il discorso troncato e riaprirlo con nuove emozioni come il dipinto “Su nel cielo aperto” del 1994 lasciava intendere e anticipare. I vari ambiti della sua ricerca come questo volume dimostra, sconfinano spesso oltre la pittura, che pur resta il riferimento preciso della sua opera, librandosi, attraverso un eclettismo innato, verso ogni forma di liberazione della sua creatività, dove fonde da artista completo, scrupolosa disciplina e sfrenata fantasia. Lo storico e critico Tommaso Paloscia nel suo terzo volume di “Accadde in Toscana” – Arte tra il 1970 e il 2000 – (Edizioni Polistampa) lo annovera tra i protagonisti della pittura di questo fine secolo, delineandone una netta personalità e una fantasia creativa che lo collocano giustamente tra gli artisti più interessanti della sua generazione.
Ha tenuto numerose personali su invito di pubbliche amministrazioni, università, e gallerie private. Suoi dipinti sono presenti in importanti case d’asta. La rete televisiva di Rai Uno si è interessata alla sua opera con alcuni servizi nel telegiornale.

Il servizio del TG6 con l’intervista all’Artista

Lascia un commento

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL